IT sostenibile grazie alla ristrutturazione

sostenibilità attraverso la ristrutturazione
Anche l'IT ricondizionato sta godendo di una crescente popolarità nell'ambiente B2B. Da un lato, risulta essere ecologicamente sensibile, poiché le risorse ambientali sono conservate e, dall'altro, le aziende possono ottenere risparmi significativi utilizzando IT aziendali usati.

Con la crescente istituzione di notebook, computer e display TFT preparati professionalmente, la domanda da parte di ricondizionatori come bb-net media è in costante crescita da anni. Fondata nel 1995 come piccola azienda di garage dall'amministratore delegato Michael Bleicher, una delle principali società di remarketing in Europa è ormai emersa in 25 anni.

Con la continua crescita dell'azienda è aumentato anche il fabbisogno di spazio, motivo per cui è stata costruita una nuova sede aziendale presso la sede di Schweinfurt secondo le più recenti norme tecniche e trasferita nel 2018. Nel frattempo, più di 65 dipendenti garantiscono che circa 2000 dispositivi vengano revisionati e restituiti al mercato ogni settimana.

Ma inizia in anticipo con l'acquisto di attrezzature aziendali usate. Poiché molte aziende rinnovano le proprie apparecchiature IT in cicli di circa tre anni, si tratta principalmente di rendimenti da leasing. Per molte aziende, tuttavia, lo smaltimento dei vecchi dispositivi è inizialmente un argomento opaco e dispendioso in termini di tempo. Le aziende si occupano principalmente di domande come "Quanto vale ancora il mio vecchio hardware?", "Cosa succede ai miei dati?" O "Chi si occupa della logistica?".

In bb-net media, tutto questo proviene da un'unica fonte. Il ricondizionatore di Schweinfurt offre valori di resa equi, un alto livello di trasparenza dei processi e una gamma completa di servizi, dalla logistica alla distruzione sicura dei dati conforme al GDPR. L'azienda della Bassa Franconia, che si concentra principalmente sui produttori Dell, Fujitsu, HP, Lenovo e Toshiba e, più recentemente, Apple, garantisce una solida base per i riacquisti IT professionali.

Dopo l'acquisto, i notebook, i PC e i display vengono quindi inviati per l'elaborazione. La nuova sede aziendale con una superficie totale utilizzabile di 6000 m² abbinata a sofisticati processi digitali consente l'elaborazione di 8000 dispositivi al mese. Secondo Bleicher, l'edificio modernamente attrezzato dispone di sofisticati sistemi di sicurezza per garantire la sicurezza dei dati dei dispositivi con supporti dati non ancora cancellati. I PC aziendali e notebook puliti, se necessario riparati e in parte dotati di nuovi componenti, vengono finalmente caricati con le attuali versioni di Windows da bb-net Media, uno dei soli circa 70 Refurbishers autorizzati Microsoft certificati in tutto il mondo.

Grazie a processi di produzione ottimizzati e completamente digitali, l'IT utilizzato con il marchio "tecXL" si trasforma in un nuovo prodotto tecnologico. Il marchio “tecXL - tecnologia pari al nuovo” è il sigillo di qualità di bb-net, che è stato continuamente sviluppato negli anni. Il programma partner "tecXL" progettato per questo scopo conta ora 600 membri provenienti da tutte le aree della vendita al dettaglio. Nello specifico, si tratta di rivenditori specializzati, system house e gruppi associati come comTeam o Synaxon. Bb-net media serve anche quasi tutti i noti rivenditori online e elettronici. Inoltre, i prodotti sono disponibili su piattaforme di acquisto come ITScope, Mercateo e Coop.

Oltre alla qualità dei suoi prodotti, che il Refurbisher sottolinea non da ultimo con il suo motto "La qualità crea valore", il tema della sostenibilità gioca un ruolo importante per bb-net media. Riutilizzando le apparecchiature IT usate e preparandole per il secondo ciclo di vita, le aziende che forniscono o utilizzano l'hardware a bb-net contribuiscono attivamente alla protezione ambientale. Sulla base dei valori di CO2 forniti dai produttori durante l'intero ciclo di vita, è possibile calcolare la riduzione dei gas serra dannosi per il clima e dell'energia a seconda del tipo e del numero di dispositivi. Da quest'anno, le aziende di bb-net hanno quindi ricevuto un certificato di CO2 per il loro impegno per l'ambiente, a dimostrazione di questo impegno.

Lo specialista dei prodotti IT trasformati è anche consapevole della propria responsabilità nei confronti dell'ambiente. L'azienda con sede a Schweinfurt ha implementato misure rispettose dell'ambiente oltre al suo compito principale: è stata conclusa una sponsorizzazione di fiori, sono stati sviluppati nuovi processi nella produzione per risparmiare elettricità e passati al nastro bioadesivo. Inoltre sono stati creati nuovi parcheggi per biciclette per i dipendenti. Molte altre misure come l'uso di elettricità verde o detergenti, materiali di consumo e materiali di imballaggio innocui per l'ambiente, il caffè certificato UTZ e la rigorosa separazione dei rifiuti sono state una cosa ovvia per bb-net per anni. Entro il 2025, l'azienda vuole convertire tutti gli imballaggi in materiale riciclabile al 95% e ridurre al minimo il volume di stampa - quest'anno anche il CEO Michael Bleicher ha fatto questa promessa con l'iniziativa "Entrepreneurs For Future". Bleicher è anche consapevole che la protezione del clima e l'educazione sono strettamente correlate. Bb-net ha recentemente sostenuto l'associazione Labdoo. Raccoglie computer, tablet e laptop usati, li ricostruisce se necessario e rifornisce le scuole di tutto il mondo.

www.bb-net.de

COMUNICATI STAMPA


fileAzione
cebra-special-issue-it-and-sourcing-2019-02.pdfScaricare
?no_cache=1&cHash=3691f18b15035306316011a47935ab42#p=10Scaricare
Scorrere fino a Top