Microsoft si sta completamente allontanando dai RRP

bbnet_windowslicenses
Poche settimane fa Microsoft ha annunciato ai suoi partner "Registered Refurbisher" che in futuro saranno serviti solo tramite MAR. Cosa significa per le persone colpite, spiega l'amministratore delegato di bb-net Michael Bleicher, che vuole supportarle con il proprio programma per i partner.

La notizia di Microsoft è stata una completa sorpresa per molti dei circa 3.000 "Registered Refurbishers" (RRP) in tutto il mondo: a giugno sono stati informati tramite e-mail che il loro livello di partner sarebbe stato annullato senza sostituzione il 1 ° ottobre (vedere "Microsoft sta annullando il programma di ricondizionamento «). Possono registrare solo i PC usati con le licenze rimanenti fino alla fine dell'anno, ma devono poi venderli entro il 30 giugno 2021 al più tardi. In futuro, dovranno contattare uno dei quasi 70 Authorized Refurbishers (MAR) come "Third Party Refurbisher" (TPR) per continuare a ottenere le licenze scontate per la vendita dei loro dispositivi ricondizionati a istituzioni educative, autorità e organizzazioni senza scopo di lucro. Quindi non c'è da meravigliarsi che l'incertezza sia ora grande. Molti restauratori non sanno come dovrebbe funzionare questa collaborazione e quali ulteriori ostacoli e costi comporta.

Essendo uno dei primi MAR al mondo, la bb-net tedesca ha ora lanciato un programma completo per i partner al fine di mettersi al passo con i ricondizionatori registrati. In un'intervista a CRN, il fondatore e amministratore delegato Michael Bleicher spiega quanto siano stati sorprendenti i cambiamenti per la sua azienda, cosa significano per le persone colpite e quali vantaggi offre ai nuovi partner con »programma di licenza bb-net«(BLP) può offrire. Sta anche esaminando altri cambiamenti imminenti come il passaggio all'euro Digitale Licenze a cavallo dell'anno, che è ancora un grattacapo per molti partner.

INTERVISTA

CRN: Il signor Bleicher, il "Registered Refurbisher" (RRP) è stato colto alla sprovvista dall'annuncio di Microsoft di modifiche al programma Refurbisher. Quanto è stato sorprendente il passaggio di bb-net come importante Authorized Refurbisher (MAR)?
Michael Bleicher: Cosa dovrebbe sorprendermi nella partnership con Microsoft? Ma sì, le modifiche sono arrivate in modo molto inaspettato e anche noi come Ricondizionatori Autorizzati non ne eravamo a conoscenza in anticipo.

"Forse non proprio il momento giusto"

CRN: Alcuni dei precedenti RRP hanno riferito a CRN che la loro attività sta attualmente andando molto bene a causa dell'impennata della digitalizzazione correlata alla corona. Secondo te, è stato un buon momento per cambiare?Bleacher: Soprattutto ai tempi di Corona, quando le licenze senza scopo di lucro e i dispositivi associati sono più necessari che mai, potrebbe non essere il momento giusto. Ma ora è importante che tutte le persone coinvolte traggano il meglio dalla nuova situazione con pieno impegno.

CRN: In che misura la vostra azienda è stata in grado di adattarsi adeguatamente ai nuovi compiti che dovrà assumere come supervisore dei precedenti RRP a partire dall'autunno?
Bleacher: In tanti anni e grazie al lavoro agile qui in bb-net, abbiamo imparato a reagire rapidamente alle influenze esterne. Siamo MAR dal 2012 e operiamo nel settore delle ristrutturazioni da 25 anni, quindi abbiamo una vasta esperienza a cui possiamo accedere. Inoltre, abbiamo già alcuni cosiddetti contratti di "ricondizionamento di terze parti" (TPR) con ex MAR e RRP della regione DACH. Ciò significa che i processi corrispondenti, i nostri contratti e i rapporti sono già un processo installato in modo permanente e ben funzionante.
Non appena siamo stati informati dei cambiamenti, abbiamo messo insieme un team di progetto per considerare cosa avremmo potuto fare per i RRP in uscita e come avremmo potuto coinvolgerli con noi. A tal fine, abbiamo tirato fuori dal cassetto un progetto a lungo pianificato e abbiamo quindi lanciato il nostro »bb-net license partner program« (BLP). Ciò ha portato alla nostra nuova pagina di informazioni, che dovrebbe fornire agli RRP una panoramica e aprire la strada al passaggio a bb-net come MAR.

CRN: Ci sono già state segnalazioni iniziali o contatti da parte di ristrutturatori registrati che ora stanno cercando un partner MAR?
Bleacher: Poco dopo le informazioni interne da Microsoft agli RRP, abbiamo avuto le prime richieste. Ciò è certamente anche dovuto alla nostra buona reputazione e consapevolezza nel settore. Inoltre, alcuni RRP sono già nostri clienti e stanno attivamente commercializzando i nostri prodotti tecXL.

Condizioni per i TPR

CRN: Sei pronto ad accettare in gran numero gli RRP esistenti come nuovi partner TPR?
Bleacher: Direi di si, siamo pronti. Naturalmente, anche accettare un gran numero di nuovi clienti in questo settore ci presenta delle sfide. Non è sufficiente ordinare le licenze e poi venderle. Continueremo sicuramente ad espandere tecnicamente il nostro programma, al fine di rendere i processi come questo digitale e per renderlo il più semplice possibile. Il programma per partner di licenza bb-net è solo l'inizio e posso ben immaginare che continueremo a implementare vantaggi per i partner al fine di creare un programma solido e attraente per i restauratori. Lo confronto con il nostro programma partner tecXL: è anche cresciuto continuamente ed è diventato un sistema professionale per più di 600 rivenditori.

CRN: Nelle nuove condizioni, lo sforzo necessario per prendersi cura dei partner RRP sarà paragonabile alla pratica precedente - e ne vale la pena?
Bleacher: Lo sforzo è ovviamente notevolmente maggiore a causa delle diverse dimensioni dei partner, dell'infrastruttura IT presente in azienda, ma anche dei diversi desideri. Ciò che non deve essere dimenticato è che Microsoft si sta completamente allontanando dagli RRP. In altre parole, saremo il vostro partner contrattuale in futuro e, di conseguenza, dovremo anche assumerci il pieno supporto tecnico e la responsabilità per i partner. Soprattutto per quanto riguarda la rendicontazione richiesta delle licenze, dobbiamo garantire che i nostri colleghi non utilizzino impropriamente le licenze e aderiscano alle disposizioni di un TPR.
Sicuramente non c'è molto da guadagnare qui per noi, ma per ora è sullo sfondo. A causa delle nostre dimensioni e in quanto innovatore per il mercato dei ricondizionatori, lo consideriamo quasi un obbligo di offrire soluzioni.

CRN: Riuscite a contrastare i timori degli RRP per un aumento del prezzo delle licenze a determinate condizioni?
Bleacher: Al momento posso dire che un ex RRP riceve le stesse condizioni della partnership diretta con Microsoft. Ma non sappiamo ancora quali cambiamenti introdurrà Microsoft prima del lancio, anche se io, come i partner interessati, lo preferirei di gran lunga.

CRN: Come sapete, Microsoft sta lavorando da tempo a importanti cambiamenti nel programma Refurbisher. I MAR sono i prossimi?
Bleacher: Puoi vedere dalla decisione globale quanto velocemente i programmi cambiano o vengono interrotti. Naturalmente, noi di MAR stiamo pensando anche a questo. Ma dal momento che siamo in una partnership molto stretta con Microsoft, stiamo facendo un ottimo lavoro e siamo cresciuti fino a raggiungere una dimensione significativa nel mercato, ci vedo come bb-net armato per cambiamenti futuri, anche se questi influenzano il programma MAR.
L'attuale cambiamento è sicuramente un'opportunità anche per noi e dimostra che i compiti che abbiamo fatto in passato stanno avendo un effetto positivo per noi. Come sempre, il mercato dei dispositivi usati e ricondizionati rimane entusiasmante e attendo ulteriori sviluppi.

Microsoft sta passando alle licenze digitali

CRN: A cavallo dell'anno inizia il passaggio alle licenze digitali nel mondo Microsoft. La tua azienda è già adeguatamente preparata per questo?
Bleacher: Siamo ben posizionati qui. Microsoft ha lanciato un progetto pilota due anni fa e siamo stati d'accordo sin dall'inizio. Tuttavia, le applicazioni messe a nostra disposizione dal gruppo non erano sufficienti per poter mappare le esigenze di un ricondizionatore e gli imponderabili in un processo produttivo. Attraverso il nostro team DevOps interno, abbiamo quindi sviluppato i nostri pezzi di software e interfacce per affrontare il problema Digitale Per poter mappare completamente la licenza.
Ci sono voluti ben 6 mesi per implementare un processo regolare. Nel frattempo abbiamo realizzato oltre 100.000 installazioni sulla nuova base, quindi questo è diventato normale. Per inciso, ad oggi, siamo l'unico MAR nella regione DACH che può mappare questo e farlo in pratica. Secondo le mie informazioni, ci sono solo sei società nel mondo. Questo dimostra ancora una volta l'enorme competenza che abbiamo internamente e quale posizione pionieristica assumiamo qui in cose nuove e innovative.
Alla fine, devo ammettere che anche l'integrazione dei codici Product Key digitali è stata una benedizione. Di conseguenza, i nostri processi di produzione sono diventati più snelli e veloci e possibili errori uomo-macchina potrebbero essere ulteriormente ridotti.

CRN: Secondo lei, i fornitori più piccoli possono anche far fronte a questo sforzo e come può bb-net aiutarli se necessario?
Bleacher: È qui che arriva il punto cruciale del cambiamento. Strategicamente, Microsoft ha scelto un buon momento per sé. Piccoli MAR o RRP Digitale La modifica delle licenze richiede molto supporto e porta alla luce i problemi. E penso che il gruppo sia anche consapevole che molti non sono nemmeno in grado di trasmettere il cambiamento. Microsoft sta spostando il lavoro sui MAR e risolvendo molti problemi in un colpo solo.
Questa infrastruttura, come si può trovare da noi, non è da aspettarsi dal possibile nuovo partner. Ma stiamo già studiando quali possibilità possiamo creare per rendere la vita del nuovo partner il più semplice possibile. Qui ci affidiamo allo sviluppo del nostro software, che è quello di basarci sugli strumenti di Microsoft per rendere possibile un ulteriore rinnovamento anche dopo l'era degli "adesivi".
Ma non voglio rivelare troppo a questo punto, ma sono di buon umore che possiamo farlo. Anche e soprattutto per quanto riguarda gli sviluppi ancora a venire, ogni RRP dovrebbe quindi valutare attentamente con chi stipulare un contratto; questo vale anche per TPR o MAR esistenti che collaborano con un altro MAR.

COMUNICATI STAMPA


fileAzione
ICT_21.08.2020_Microsoft è completamente scollegato dai RRP (PDF)Scaricare
ICT_18.8.2020_Microsoft è completamente staccato dai RRP - LINK Parte 1Scaricare
ICT_18.8.2020_Microsoft è completamente staccato dai RRP - LINK Parte 2Scaricare
ICT_18.8.2020_Microsoft è completamente staccato dai RRP - LINK Parte 3Scaricare
ICT_18.8.2020_Microsoft è completamente staccato dai RRP - LINK Parte 4Scaricare
Scorrere fino a Top