Nessun effetto di cannibalizzazione

nessun effetto di cannibalizzazione
Come riferisce Christoph Runge, amministratore delegato della controllata api COS Computer, anche l'hardware usato sta diventando sempre più interessante per la distribuzione e per i suoi clienti specializzati.
15 marzo 2018 | CRN

CRN: Sig. Runge, quali vantaggi vede come distributore nella vendita di ferramenta usata?
Christoph Runge: Negli ultimi anni, la tecnologia elaborata ha svolto un ruolo sempre più importante nella mente dei consumatori. Questa maggiore domanda ci arriva anche tramite i rivenditori. Non si può negare il vantaggio in termini di prezzo di un impianto rinnovato rispetto a prodotti nuovi.

CRN: Che ruolo gioca per te la collaborazione con un ricondizionatore professionista?
Runge: Lavorando con un ricondizionatore professionale come bb-net, possiamo garantire uno standard di qualità costante che soddisfa le nostre esigenze e quelle dei nostri clienti.

CRN: Questa attività non va a scapito della vendita di nuove attrezzature?
Runge: No, non ci sono effetti di cannibalizzazione qui. I dispositivi ricondizionati si rivolgono a una clientela diversa rispetto al consumatore finale che acquista in modo più attento al prezzo ma anche più rispettoso dell'ambiente. Per i nostri rivenditori è un'aggiunta ragionevole alla gamma anziché un'alternativa.

CRN: Come sono cambiati negli ultimi anni gli atteggiamenti del commercio specializzato e la domanda del canale verso l'hardware usato e come valuta l'ulteriore potenziale di crescita?
Runge: Come già accennato, Refurbished è ora molto più presente con i clienti finali e i rivenditori rispetto a pochi anni fa. In alcuni luoghi è ancora necessario un po 'di lavoro educativo, ma nel complesso c'è una domanda crescente da tutti i canali. Ultimo ma non meno importante, è stato possibile avviare alcune prove con catene di vendita al dettaglio specializzate e negozi al dettaglio, che sono stati tutti molto ben accolti. Ci aspettiamo quindi una crescita significativa in quest'area anche in futuro.

DOWNLOAD COMUNICATO STAMPA


fileAzione
articolo-116564.htmlScaricare
Intervista-COS.pdfScaricare
Scorrere fino a Top