INSI: Più sostenibilità grazie all'hardware utilizzato

Intervista a LifeVERDE

09.11.2020 novembre XNUMX I Un'intervista di Julie Wego e Dorothea MeyerINSI è un'iniziativa per l'evoluzione IT sostenibile e sicura da BB-Net - Il cerchio della vita IT. Mostra alle aziende come sia possibile una gestione sostenibile e responsabile dell'hardware usato senza che i dispositivi immagazzinati e ancora funzionanti rimangano inutilizzati o addirittura vengano smaltiti.

Puoi scoprire di più sull'iniziativa INSI, i vantaggi per le aziende che trasmettono il proprio hardware a INSI e l'importanza del corretto utilizzo di IT obsoleti in un'intervista a Michael Bleicher, Managing Director di bb-net media.

LifeVERDE: Michael, di cosa parla INSI per me?

Una società tedesca su quattro investe più di 100.000 euro all'anno nella conservazione di hardware non più necessarioI dispositivi memorizzati sono spesso ancora completamente funzionanti e non ancora sufficientemente maturi per entrare in "modalità di inattività a tempo pieno". L'iniziativa per un'evoluzione IT sostenibile e sicura mira a rendere le aziende consapevoli della necessaria gestione responsabile dell'hardware al fine di offrire valore aggiunto IT usato e beneficiare di molti vantaggi nel processo. Tutti i servizi sono completamente gratuiti per le aziende e anche fino alla fine del 2021. Vogliamo convincere i decisori senza che debbano preoccuparsi delle spese. Una vera situazione vantaggiosa per tutti i soggetti coinvolti.

INSI è impegnata nell'evoluzione IT sostenibile e sicura nelle aziende tedesche. Come procede esattamente l'iniziativa?

Solo una frazione di tutte le aziende si preoccupa del fine vita completo del proprio hardware. INSI vuole dare all'IT usato l'attenzione che merita. Con il supporto di diversi partner, è possibile per i professionisti dell'usato offrire a tutti i sostenitori di INSI i servizi necessari, necessari per un remarketing IT di successo, gratuitamente.

Una panoramica dei servizi gratuiti:

  • Consulenza e raccolta
  • Cancellazione e distruzione dei dati
  • Entsorgung
  • Fornitura di certificato CO²
  • Si procede al giusto pagamento del valore residuo

Perché è così importante per le aziende sfruttare adeguatamente il proprio IT obsoleto?

L'avanzata della digitalizzazione richiede sempre più tecnologia. Di conseguenza, vengono generati più rifiuti elettronici. Secondo le Nazioni Unite, la montagna mondiale di rifiuti elettronici ha più di 50 anni
Miliardi di tonnellate, più grandi che mai. Poco meno del 17% di questo viene riciclato. Grandi quantità di risorse naturali e materiali pericolosi per l'ambiente sono incorporati nell'hardware IT, il che rende lo smaltimento estremamente difficile. Oltre alle numerose risorse, i dispositivi presentano anche molto potenziale. In media, le aziende sostituiscono l'hardware ogni 3-5 anni. Tuttavia, l'hardware aziendale di alta qualità può essere utilizzato per molto più tempo ed è ben lungi dall'essere rottamato. Dopo questo breve periodo di utilizzo, sono abbastanza maturi per passare attraverso un secondo ciclo di vita dopo l'elaborazione professionale - quasi IT con esperienza professionale.

Molti rifiuti elettronici si accumulano nelle aziende. Hai qualche consiglio su come evitarlo?

Usa il punto di fine vita. Da tutti i dispositivi. Oggigiorno esistono condizionatori per quasi tutti i tipi di apparecchiature elettriche che si occupano del secondo ciclo di vita. Infatti, notebook, lavatrici o aspirapolvere industriali vengono spesso semplicemente sostituiti da nuovi dispositivi per comodità, nonostante la loro funzionalità. Le aziende devono pensare al futuro qui. Ciò che non soddisfa più le tue esigenze può forse essere sufficiente e utile per gli altri?

In che modo le aziende possono trarre vantaggio a lungo termine dal corretto riciclaggio dei rifiuti elettronici?

La consegna di vecchi dispositivi a società di smaltimento non garantisce che i dispositivi saranno smaltiti in modo rispettoso dell'ambiente e professionale. Le aziende i cui requisiti per l'hardware utilizzato non sono più soddisfatti hanno molti vantaggi quando vengono chiuse. La consegna dell'IT usato a ristrutturatori professionisti (processori IT) che rendono i dispositivi adatti per il secondo ciclo di vita (= IT remarketing) è attualmente la soluzione più sostenibile nel trattare l'hardware. Di conseguenza, le aziende non solo alleviano attivamente l'ambiente e riducono la montagna di rifiuti elettronici, ma possono anche generare entrate aggiuntive significative e quindi guadagnare capitale per altri investimenti. Le aziende possono inoltre avvalersi dell'implementazione di un processo di IT remarketing completo, che tiene conto anche e soprattutto del punto di fine vita dei dispositivi, all'interno dei propri report CSR. Per garantire un successo sostenibile, ho recentemente pubblicato un nuovo white paper. Se vuoi agire in modo economico e sostenibile e vuoi anche evitare problemi di protezione e smaltimento dei dati, il white paper è esattamente la cosa giusta. È disponibile gratuitamente all'indirizzo https://www.it-remarketing.info disponibile per il download.

Lo smaltimento o la conservazione non corretti della vecchia tecnologia IT pone rischi che le aziende tedesche avrebbero potuto evitare?

In ogni caso. Le aziende non sono solo obbligate alla protezione dei dati e al trattamento responsabile dei dati con l'introduzione del GDPR. I dischi rigidi e i supporti dati dei dispositivi memorizzati spesso contengono ancora informazioni, alcune delle quali sono legate a segreti commerciali. Nonostante la formattazione dei dischi rigidi e l'eliminazione dei supporti dati, questi dati sono ancora facili da recuperare oggi. Molte aziende non si preoccupano nemmeno di pulire i dispositivi prima di riporli. E questo comporta enormi rischi. Se i dispositivi che contengono dati vengono persi, le aziende, in particolare il management, rischiano multe di milioni o addirittura la reclusione. Anche i reati minori sono puniti con una multa fino a 10.000 euro. Per paura delle conseguenze legali di una violazione dei dati, molte aziende decidono di distruggere fisicamente il supporto dati, meglio prevenire che curare. Indipendentemente dal fatto che si tratti di archiviazione o distruzione e smaltimento, entrambi gli approcci portano a comportamenti irresponsabili con le risorse e la gestione dei dati aziendali e rendono le aziende vulnerabili.

In che modo INSI contribuisce a una maggiore sostenibilità riciclando la vecchia elettronica IT e cosa succede esattamente ai vecchi dispositivi?

L'attenzione che INSI offre all'IT usato è intesa principalmente a favorire il ripensamento. È tempo di portare avanti la digitalizzazione, in modo sostenibile ed efficiente. Tutti i dispositivi che vengono consegnati a INSI vengono completamente controllati ed elaborati da bb-net, uno specialista del remarketing IT. I dispositivi che non possono più essere immessi sul mercato secondario vengono donati all'organizzazione umanitaria Labdoo dopo l'elaborazione per promuovere l'espansione internazionale dell'educazione digitale. Non resta che la partecipazione di un numero sufficiente di aziende e la dimostrazione di un impegno sociale e rispettoso dell'ambiente. Il modo migliore per farlo è registrarsi con la registrazione gratuita ma importante il nostro sito web.

COMUNICATI STAMPA


fileAzione
LifeVERDE_More sostenibilità grazie all'hardware utilizzato da INSI (LINK)aprire 
Scorrere fino a Top