Distribuzione per l'economia circolare

DISTRIBUZIONE PER L'ECONOMIA CIRCOLARE

MRM per il futuro
Da una nuova posizione, con nuovi dipendenti e una nuova missione, MRM Distribution si avvia in modo anticiclico verso nuovi lidi in epoca Corona. Perché ci concentriamo costantemente sulla sostenibilità, dal modello di business ai premi per i partner.

Green o greenwashing: spesso non è facile distinguere se le aziende pensano davvero in modo verde o successivamente dipingono il loro modello di business in verde. Tuttavia, entrambi sono un buon segno, perché dimostrano che il principio di sostenibilità è importante negli affari, sia come desiderio che come realtà.

Il modello di business non lascia dubbi sul fatto che MRM Distribution abbia fatto affidamento sul verde dalla prima idea alla creazione di una rete di rivenditori di attualmente più di 4.000 partner: MRM è la prima distribuzione per il commercio legale, di mercato e conforme al produttore con Licenze software che non sono più necessarie e che erano già ufficialmente in esecuzione su computer aziendali o governativi, completamente disinstallate e acquistate legalmente in modo verificabile dal primo acquirente per il SEE. MRM funge solo da acquirente per vecchie licenze per il cliente finale; Questi vengono rivenduti esclusivamente tramite partner commerciali registrati, che utilizzano le strutture familiari di approvvigionamento e vendita per il nuovo IT.

Missione 2.0: Distribuzione per l'economia circolare
Ma la distribuzione del software usato non era tanto un'idea di business intelligente quanto l'espressione di una convinzione profondamente sentita: il nostro pianeta non può più permettersi di buttare via cose che potrebbero essere di grande utilità per gli altri, che si tratti di computer, software o automobili.

Con la nomina di Ernesto Schmutter ad amministratore delegato di MRM Distribution, anche questa missione ha preso un nome: Distribution for the Circular Economy. Non si tratta di samaritanesimo: al contrario, MRM ci crede e dimostra che conformità, sostenibilità e redditività non devono essere valori concorrenti, ma possono essere reciprocamente vantaggiosi se i cicli di materiale e di utilizzo vengono pensati, rallentati, ridotti di dimensioni e chiusi.

Con la sua rete di partner, MRM sta già dando un prezioso contributo all'uso rigenerativo del software, ma ora sta gradualmente espandendo questo approccio al maggior numero possibile di aree dell'infrastruttura IT. L'attenzione si concentra su partnership strategiche con aziende responsabili che non risparmiano un metro quadrato di foresta pluviale per cassa di birra venduta, ma hanno creato il loro modello di business come MRM attorno al tema della sostenibilità.

L'imminente espansione del portafoglio MRM per includere "hardware ricondizionato" dai due giganti del settore Reteq e tecXL è il prossimo passo verso la conformità strategica e le alleanze di sostenibilità. All'inizio del 2020, la società madre tecXL bb-net è stata persino certificata da Focus Zukunft come la prima azienda tedesca a impatto zero nel campo del ritrattamento IT.

Prospettive: sostenibilità per l'intero SEE
Come distribuzione per l'economia circolare, MRM vuole garantire che il riciclaggio sia posticipato il più a lungo possibile attraverso la rigenerazione e il rinnovamento professionale. Ogni versione del software e generazione di hardware saltata riduce l'impronta ecologica e allo stesso tempo aumenta la redditività di un investimento. Più efficientemente trasformiamo il passato in futuro, più vivibile rendiamo il presente per generazioni e aumentiamo la credibilità e l'accettazione della digitalizzazione, e non solo in Germania, Austria e Svizzera.

Nel caso di MRM, crescita sostenibile è anche sinonimo di crescita in sostenibilità, perché a questo obiettivo MRM dedica la sua prossima espansione ad altri Paesi dell'area economica europea.

Se vuoi saltare, dovresti essere stabile
La base operativa necessaria per questo è stata già adeguatamente ampliata nel pieno della crisi Corona spostandosi da Francoforte alle porte di Monaco e assumendo i primi 14 di un totale di 43 nuovi specialisti per le aree vendite, marketing, acquisti, back office e HR.

Il fatto che MRM non solo venda licenze a volume Microsoft usate, ma si trasferisca anche nel complesso di uffici MicroCity a Unterschloßheim, che Microsoft ha utilizzato per molti anni come quartier generale tedesco, segue il tema della sostenibilità? Almeno un bel pensiero che si adatta perfettamente a MRM.

E cosa ha a che fare con le eBike?
Con il remarketing IT per l'eBike di Rebike: in collaborazione con ebike abo e Rebike, MRM lancia la sua nuova campagna estiva per i partner di vendita al dettaglio specializzati in IT. I partner MRM registrati con sede in Germania che raggiungono ostacoli di vendita predefiniti tra il 1 giugno e il 31 agosto 2020 partecipano automaticamente. Oltre agli interessanti margini sulle condizioni di acquisto dell'intero portafoglio di remarketing IT, i rivenditori possono aspettarsi grandi ricompense - dagli abbonamenti eBike a due nuove eBike premium di Rebike.

Prendere parte
Diventa un partner, vendici il tuo vecchio software o visita la distribuzione MRM nella nuova sede di MicroCity, Konrad-Zuse-Str. 1, 85716 Unterschleißheim. Appuntamenti allo 089 2488 369-0 o via mail allo partner@mrm-distribution.de

COMUNICATI STAMPA


fileAzione
ITB_Distribution for the Circular Economy (LINK)Scaricare
Scorrere fino a Top